Home staging

Il Marketing applicato all'Interior Design

Home / Progettazione / Home staging

Si tratta di una tecnica di marketing che consente, con un minimo investimento, di migliorare l’immagine di un immobile, al fine di presentarlo sul mercato in modo più attraente.
Un intervento di Home Staging produce vantaggi a chi vende, in quanto la trattativa sul prezzo è limitata e si vende in tempi più brevi, e di conseguenza si può risparmiare su eventuali spese condominiali, interessi su mutui, imposte comunali e spese accessorie; allo stesso tempo il potenziale cliente può rendersi conto della realtà degli spazi, e non delle potenzialità, acquisire un immobile già ordinato e a posto, senza dover perdere tempo tra artigiani e preventivi, ed ottenere più facilmente un mutuo dalle banche perché la casa è ben presentata (inoltre il valore di stima sarà superiore). Anche le agenzie immobiliari traggono vantaggi: chiudere più velocemente la vendita consente un ottimo ritorno di immagine, oltre che un guadagno immediato e l’abbattimento dei costi di gestione.
Il metodo rigoroso che applichiamo permette di redigere un elenco degli interventi minimi, da attuare in pochi giorni, e una ceck-list di verifica per la “messa in scena” in funzione della visita di un potenziale acquirente.
Se avete intenzione di vendere o affittare un’immobile in alcuni casi può essere utile, nonché conveniente, procedere con un mini restyling degli spazi, o anche solo di alcuni di essi, e con un budget di spesa minimo: si tratta di fare un investimento per massimizzare il ritorno monetario di un capitale immobiliare.

Il servizio è rivolto a:

  • privati, per distinguersi sul mercato dalle molte offerte
  • agenti e agenzie immobiliari, per attrarre più velocemente potenziali acquirenti
  • imprese, per allestire immobili di nuova costruzione, anche con immagini virtuali

“Mettere in scena” un appartamento permette di affascinare il potenziale cliente e quindi di vendere, o affittare, un immobile in tempi più veloci del consueto e al miglior prezzo.

Facebook